Suor Veronica ci scrive dal Monastero Carmelitane di Bologna

Domenica scorsa, 25 novembre, si è celebrato nel Carmelo di Bologna il 10° anniversario della professione monastica di Suor Veronica. La sorella Isabella, il fratello Damiano, le nipoti e altri parenti (vedi foto) le hanno fatto visita portandole i nostri saluti e le nostre preghiere. Questa la sua risposta giunta qualche giorno fa via e-mail:

Carissimo don Pierangelo e cari fedeli parrocchiani della parrocchia di “San Martino Vescovo”, vi ringrazio di cuore per il vostro ricordo e per la vostra preghiera! Anch’io vi ricordo sempre con affetto nella mia preghiera e un legame profondo mi tiene unita alla Chiesa di “San Martino V.”, dove, con il Battesimo il giorno di Cristo Re del 1975, sono divenuta figlia di Dio e dove ho ricevuto tutti i sacramenti dell’iniziazione cristiana. Sono trascorsi ormai tredici anni da quando sono entrata in questo monastero delle Carmelitane Scalze di Bologna e domenica scorsa, Solennità di Cristo Re, ho celebrato i miei primi dieci anni di Professione Religiosa, dieci anni di consacrazione a Dio e alla Sua Chiesa. In quel giorno di Cristo Re di dieci anni fa, la consacrazione era stata temporanea, per tre anni, invece nel giorno della Festa dell’Esaltazione della Santa Croce del 2012, quando ho emesso la mia Professione Solenne – giorno in cui tanti di voi siete venuti qui al Carmelo a rendere con me grazie al Signore per il Suo Amore e per la Sua fedeltà – la mia consacrazione a Dio è divenuta piena e totale fino alla mia morte ed oltre.

Cari amici, come potete notare da quanto vi ho scritto, ho ricevuto il Sacramento del Battesimo nella Solennità di Cristo Re del 1975, che allora cadeva nella domenica 23 novembre, e ho emesso la mia Prima Professione religiosa nella medesima Solennità, il giorno di Cristo Re del 2008, che in quell’anno cadeva nella domenica 23 novembre. 

Persino il giorno del mese coincideva, non soltanto la Solennità! Per me questo è sempre stato un grande Dono del Signore, perché la Professione religiosa non è altro che la conferma e la pienezza del Battesimo.

Più passa il tempo, più realizzo il Dono grande che il Signore mi ha fatto scegliendomi come totalmente Sua, in una intimità così grande che mi posso definire Sua sposa. Più passano gli anni, più realizzo anche il Dono grande che il Signore mi ha fatto chiamandomi a vivere questa consacrazione piena e totale a Lui nell’Ordine religioso del Carmelo Scalzo, nato da S. Teresa di Gesù d’Avila nel 1500 in Spagna e poi diffuso in tutto il mondo. E, miei cari amici, più passa il tempo, più realizzo anche il Dono grande che il Signore mi ha fatto chiamandomi a far parte della comunità del Carmelo di Bologna, di cui stiamo celebrando il IV centenario di fondazione (1 novembre 1619/2019)!

Cari parrocchiani di “San Martino Vescovo” di Sottomarina, per tutti questi Doni che ogni giorno compie il Signore Dio nella mia vita non posso che rendere la mia vita un continuo rendere grazie a Lui per le meraviglie che compie in me e in ciascuno di noi. Con Lui, in Lui e per Lui desidero vivere tutti i momenti della giornata, quelli di preghiera, ma anche quelli di lavoro, di comunione fraterna e di riposo e in questa speciale Comunione con il Signore, che Egli mi dona di vivere, ci siete anche voi, i vostri cari, e i fratelli e le sorelle del mondo intero. Continuiamo a ricordarci reciprocamente nelle nostre preghiere affidandoci al Signore, affinché Egli continui a custodirci tutti e ciascuno nel cammino delle nostre vite, ringraziandoLo ogni giorno per il Dono della vita che ci ha dato, ma soprattutto dell’infinito Dono di poterci chiamare figli Suoi. Vi abbraccio uno ad uno e vi auguro un ricco e luminoso tempo di avvento che oggi inizia.

sr. Veronica del Volto di Cristo, carmelitana scalza per sempre a Bologna e…
ancora e sempre parrocchiana della parrocchia di “San Martino Vescovo” di Sottomarina

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.